Se una donna non assomiglia a una dea durante il parto, allora qualcuno non la sta trattando bene. (Ina May Gaskin)

 

ambubachimela-3-min

 

Stare accanto ad una donna che partorisce è un colmare finalizzato allo svuotamento, è contemplazione empatica della Forza, è rispettosa custodia del Mistero. Le energie in campo sono forti e possono suonare contraddittorie, possono stordire… ma ad uno sguardo più attento si scopre che nella contraddizione si nasconde la perfezione del piano della Natura ed esserne testimoni inebria, invoglia all’azione. La tentazione di provare a governare con lei (o peggio, per lei) questo destriero è forte, le redini sembrano a portata di mano, il cavaliere (cioè la partoriente) potrebbe in alcune fasi sembrare disponibile a cedere il comando…

Invece stare accanto ad una donna che partorisce è come stare accanto ad una Dea. Servono gentilezza, rispetto e fiducia incondizionata nel suo potere. L’ambizione di addomesticare il purosangue che sta cavalcando non è saggia.  Solo lei sa come domarlo, solo da lei accetterà di essere ammansito.

Quello che si può fare è renderle onore con le nostre offerte: gesti di accudimento, cura dell’ambiente che la ospita,  silenziosa presenza, attenzione, empatia, sostegno, nutrimento per il suo corpo e la sua anima ma, soprattutto, fiducia incondizionata. Una fiducia che deve andare oltre le sue stessa paure, oltre i suoi momentanei abissi di sconforto, oltre il suo desiderio di arrendersi.

Stare accanto ad una donna che partorisce è un privilegio che restituisce quello che offriamo centuplicato. Perché la Dea è stata lì, a portata del nostro tocco, ha posato lo sguardo su di noi, ci ha guidati nel trascendente. Per questo dobbiamo imparare a  svuotare, a fare spazio, per poter raccogliere i suoi doni e portarli con noi.

Per offrirli ad altre Dee, per condividerli nel mondo.

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. anne kathryn ha detto:

    Elena, grazie per questo bellissimo articolo! Tuo sito e meraviglioso. Scrivi in un modo molto elegante e chiaro. È vero, si sente proprio il potere della divinità durante un parto. Ed è un grande onore stare vicino. Sono contenta di averti conosciuto. So che sei una doula speciale!

    Mi piace

    1. M♥M_the_M♥M ha detto:

      Cara Anne Kathryn, grazie per le tue parole e grazie per condividere con me il nostro splendido lavoro, la nostra passione e questo pezzo di strada. La gratitudine per essersi conosciute è assolutamente reciproca.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...